Conti correnti esteri senza quadro RW se di importo modesto

Sotto i 15.000 euro vi è uno specifico esonero dal monitoraggio fiscale e se la giacenza media è inferiore a 5.000 euro non deve essere liquidata l’IVAFE Secondo quanto previsto dall’art. 4 del DL 167/90, le persone fisiche residenti sono tenute alla compilazione del quadro RW in relazione a tutti gli investimenti esteri. Vi è [...]

By | 2018-08-02T10:28:22+00:00 luglio 31st, 2018|News|

Anche il professionista dovrebbe essere per sempre

A Casteldilato l’amministrazione comunale ha finalmente deciso di riportare dignità ad un comparto, quello della ristorazione, afflitto dal precariato cronico. I ristoratori fino a poco tempo fa erano soggetti ad un crudele meccanismo secondo il quale il loro datore di lavoro, cioè il cliente, poteva in assoluta libertà decidere se andare o non andare, andare qua [...]

By | 2018-08-02T10:27:11+00:00 luglio 31st, 2018|News|

Esonero dalla comunicazione dati fatture per tutti i produttori agricoli

Una modifica al decreto «dignità» estende l’esonero che per ora riguarda solo i produttori di montagna Con l’approvazione, avvenuta il 27 luglio 2018, di un emendamento al DL 87/2018(decreto “dignità”), il cui Ddl. di conversione è ora all’esame della Camera, si prevede l’abolizione degli obblighi di comunicazione dei dati delle fatture emesse e [...]

By | 2018-08-02T10:25:49+00:00 luglio 31st, 2018|News|

Ravvedimento su oneri deducibili con integrativa

La sanzione è quella da omesso versamento, ai sensi dell’art. 13 comma 2 del DLgs. n. 471/97 Nel momento in cui il contribuente decide di sanare una violazione commessa tramite ravvedimento operoso, sorgono a volte difficoltà nella qualificazione del tipo di errore (o dell’omissione) e nella quantificazione della sanzione, nonché in merito all’inquadramento temporale della fattispecie ai fini del [...]

By | 2018-08-02T10:24:23+00:00 luglio 30th, 2018|News|

Per le imprese minori, nuova sezione del quadro Z del modello studi senza sanzioni

Sono richiesti dati utilizzati per la predisposizione dei prossimi indici di affidabilità fiscale L’applicazione degli studi di settore per il periodo d’imposta 2017 risente degli effetti dell’introduzione del regime di cassa per le imprese in contabilità semplificata (art. 66 del TUIR). Tale regime ha generato incongruenze nelle funzioni di calcolo dei risultati in quanto, mentre, [...]

By | 2018-08-02T10:21:36+00:00 luglio 30th, 2018|News|

Il “whistleblowing” non autorizza attività investigative illecite

La normativa è volta alla tutela del segnalante e non fonda un dovere di indagine sui possibili illeciti La normativa in materia di “whistleblowing” si limita a scongiurare conseguenze sfavorevoli, relative al rapporto di impiego, per il segnalante che acquisisca, nel contesto lavorativo, notizia di un’attività illecita; mentre non fonda alcun obbligo di attiva [...]

By | 2018-08-02T10:19:49+00:00 luglio 27th, 2018|News|

Compensi ai professionisti amministratori tra i redditi assimilati

Alcune sentenze di merito escludono l’attrazione al reddito professionale Con la sentenza n. 2629/07/2017 del 20 dicembre 2017, la C.T. Reg. Toscana, confermando la decisione di primo grado, ha ritenuto corretta la tassazione dei proventi percepiti da un architetto per la carica di presidente del consiglio di amministrazione e tassati come redditi assimilati a lavoro dipendente, sulla base [...]

By | 2018-08-02T10:18:11+00:00 luglio 27th, 2018|News|

Il lieve inadempimento non salva la dilazione dell’avviso bonario

La rigida interpretazione della Cassazione non lascia spazio per l’interpretazione retroattiva dell’art. 15-ter del DPR 602/73 In base a quanto stabilito dall’art. 3-bis del DLgs. 462/97, in caso di rateazione delle somme da definizione dell’avviso bonario, il mancato pagamento della prima rata entro il termine di trenta giorni dal ricevimento della comunicazione, ovvero [...]

By | 2018-08-02T10:16:19+00:00 luglio 27th, 2018|News|

Super-ammortamenti in capo al proprietario con risoluzione di affitto d’azienda

Il beneficio pare legato al soggetto che continua il processo di ammortamento Con riferimento all’affitto d’azienda, l’Agenzia delle Entrate ha precisato che, in linea generale, il super-ammortamento spetta all’affittuario, soggetto sul quale solitamente incombe l’onere del mantenimento dell’efficienza degli impianti e degli altri beni strumentali che fanno parte del compendio aziendale oggetto [...]

By | 2018-07-26T07:59:59+00:00 luglio 26th, 2018|News|