Genericità del capo di imputazione anche nel processo contro le società

La contestazione nei confronti dell’ente deve precisare come il delitto commesso dal singolo risponda a un interesse della società Come nel processo penale nei confronti delle persone fisiche, anche quando si procede nei confronti della società l’accusa deve essere sufficientemente circostanziata. Lo richiede, riprendendo quanto sancito dalla lett. b) dall’art. 417 c.p.p., l’art. 59, [...]

Di |2020-11-30T12:44:33+00:00Novembre 30th, 2020|News|

Ammortamenti sospesi nel bilancio 2020 con effetti disomogenei tra settori

Scenario variegato nei macrosettori nazionali, contraddistinti da strutture di costi diverse, per cui la crisi sta evidenziando impatti più o meno significativi La possibilità di sospendere gli ammortamenti privilegia alcuni settori in difficoltà rispetto ad altri. Il DL “Agosto” convertito prevede la facoltà di non iscrivere fino al 100% degli ammortamenti 2020 per tutte le società, a esclusione [...]

Di |2020-11-30T12:43:10+00:00Novembre 30th, 2020|News|

Rate da rottamazione in scadenza nel 2020 al 1° marzo 2021

Chi era già decaduto può comunque beneficiare della dilazione dei ruoli Il Consiglio dei Ministri, riunitosi nella tarda serata di ieri, ha approvato DL “Ristori-quater”, contenente le annunciate misure in materia di proroga delle scadenze (si veda “Modelli REDDITI e seconda rata degli acconti al 10 dicembre” del 28 novembre 2020). Nella bozza [...]

Di |2020-11-30T12:41:50+00:00Novembre 30th, 2020|News|

Indebita compensazione sempre più «dilatata»

Secondo il prevalente orientamento di legittimità, il reato sarebbe integrato anche in caso di debiti relativi a contributi previdenziali ed assistenziali Il reato di indebita compensazione di crediti non spettanti o inesistenti, di cui all’art. 10-quater del DLgs. 74/2000, tende, purtroppo, ad essere sempre più “dilatato” dalla Corte di Cassazione. Innanzitutto, dal lato attivo, si ritiene [...]

Di |2020-11-30T12:49:55+00:00Novembre 28th, 2020|News|

Nuova check list da CNDCEC e FNC per il visto di conformità del superbonus

Si segnala l’inserimento, tra i soggetti beneficiari, del convivente di fatto, del componente dell’unione civile e del coniuge separato Il Consiglio e la Fondazione Nazionale dei Commercialisti, dopo aver pubblicato, lo scorso 21 ottobre, la check list per il visto di conformità sugli interventi per l’efficienza energetica e la riduzione del rischio sismico, [...]

Di |2020-11-30T12:50:06+00:00Novembre 28th, 2020|News|

Prededucibilità al 75% dei crediti professionali con criticità

Il CNDCEC ha proposto sin dall’introduzione di tale previsione una modifica Pubblichiamo l’intervento di Andrea Foschi, Consigliere CNDCEC con delega alla crisi di impresa. Credo sia per me doveroso intervenire, quale delegato di area del CNDCEC, nel dibattito generato dai “titoli” apparsi su due quotidiani nazionali. In tali articoli si riportano affermazioni [...]

Di |2020-11-30T12:54:35+00:00Novembre 27th, 2020|News|

Sospensione dell’obbligo di ricapitalizzazione da «rinforzare»

Dato che la sospensione non è prevista per il 2021, l’amministratore dovrà senza indugio predisporre una situazione patrimoniale aggiornata Tenuto conto del contesto attuale, il DL 23/2020 convertito (c.d. DL “liquidità”) ha previsto la sospensione temporanea dell’obbligo di ricapitalizzare in caso di perdite che fanno ricadere la società nelle fattispecie di cui agli artt. 2447 e 2482-ter c.c. (perdite che intaccano di oltre [...]

Di |2020-11-30T12:52:31+00:00Novembre 27th, 2020|News|

Dichiarazioni e versamenti al 10 dicembre

La proroga richiesta dai commercialisti arriverà. Sulla sospensione in caso di contagio del professionista Ruffini precisa: «Valuteremo caso per caso» Il termine per la presentazione delle dichiarazioni dei redditi e per il versamento degli acconti, fissato attualmente al 30 novembre, verrà spostato al 10 dicembre “per tutti”, fermo restando il rinvio al 2021 per [...]

Di |2020-11-30T12:51:24+00:00Novembre 27th, 2020|News|

Valida l’adesione stipulata dal liquidatore dopo la cancellazione

Secondo la Cassazione non è più possibile chiedere il rimborso di quanto pagato È valida ed efficace l’adesione ai sensi del DLgs. 218/97 sottoscritta dall’ex socio e liquidatore di una società di capitali estinta e cancellata dal registro delle imprese in epoca anteriore all’emanazione dell’atto impositivo. Una volta sottoscritto l’accordo, infatti, non è ammesso il [...]

Di |2020-11-18T08:21:50+00:00Novembre 18th, 2020|News|
Torna in cima