L’Agenzia delle Entrate ha approvato il modello e le relative istruzioni per aderire entro il 15 novembre 2018

Di Emanuele GRECO

È finalmente disponibile il modello di dichiarazione per la costituzione del Gruppo IVA, con le relative istruzioni. Lo ha approvato l’Agenzia delle Entrate con provvedimento n. 215450 del 19 settembre 2018, reso noto nella giornata di ieri.

I soggetti che intendono costituire un Gruppo IVA con effetti dal 1° gennaio 2019 dovranno esercitare l’opzione di cui all’art. 70-quater comma 1 del DPR 633/72 presentando il modello AGI, da ieri reperibile sul sito internet dell’Agenzia, entro il 15 novembre 2018 (termine così stabilito dall’art. 7 del DM 6 aprile 2018).

Per gli anni seguenti, invece, l’opzione sarà possibile presentando il modello dal 1° gennaio al 30 settembre dell’anno precedente a quello in cui si intende costituire il Gruppo.
Il modello AGI, approvato il 19 settembre 2018, si compone di due sezioni:
– il frontespizio, ove indicare il tipo di dichiarazione resa, nonché i dati relativi al Gruppo IVA (la sola denominazione del Gruppo da indicare in sede di opzione; successivamente anche il numero di partita IVA attribuito al Gruppo) e i dati relativi al rappresentante del Gruppo (cioè il soggetto che esercita il controllo ex art. 70-tercomma 1 del DPR 633/72) e la relativa sottoscrizione;
– il modulo, costituito dal quadro A (ove riportare i dati relativi ai soggetti che partecipano al Gruppo) e dal quadro B (ove indicare le attività svolte dal Gruppo).

Il modello, oltre all’esercizio dell’opzione per la costituzione del Gruppo IVA, consente di esercitare le opzioni contabili per la separazione delle attività (art. 36 del DPR 633/72) e per la dispensa da adempimenti per le operazioni esenti IVA (art. 36-bis del DPR 633/72).
Inoltre, con il modello, è possibile:
– l’inclusione o l’esclusione di un partecipante al Gruppo, nel caso in cui si verifichi l’ingresso o la cessazione del partecipante;
– il subentro di un nuovo rappresentante del Gruppo;
– la variazione dei dati del Gruppo, indicati in sede di opzione (denominazione, attività esercitate);
– la revoca dell’opzione, la quale opera nei riguardi di tutti i soggetti partecipanti al Gruppo (art. 70-novies comma 1 del DPR 633/72);
– la cessazione del Gruppo.

Il modello AGI è presentato dal rappresentante del Gruppo IVA utilizzando i servizi telematici dell’Agenzia delle Entrate.

Il modello, predisposto dal rappresentante, viene reso disponibile ad ogni partecipante nella propria area autenticata. La sottoscrizione viene effettuata da ciascun partecipante, utilizzando l’apposita funzionalità dell’applicazione web; per i soggetti diversi dalle persone fisiche viene effettuata per il tramite dei “gestori incaricati” ovvero degli “incaricati”, questi ultimi preventivamente autorizzati ad operare sulle funzioni per la gestione del Gruppo IVA. Completata la sottoscrizione da parte di tutti i partecipanti, il rappresentante può sottoscrivere a sua volta e inviare la dichiarazione.

Come indicato nel provvedimento n. 215450/2018, la sottoscrizione telematica del modello da parte di tutti i partecipanti deve sempre essere effettuata, per ogni tipo di dichiarazione (es. inclusione di un partecipante, variazione dati, ecc.), al fine di garantire la totale conoscenza della composizione e delle caratteristiche del Gruppo IVA e l’accettazione del modello stesso.

Fonte: Eutekne.info